Fandango Club

Project

Red Bull Energy Gaming

Stimolare il corpo e la mente: è questa la mission di Red Bull che, tradotta da sempre in eventi e iniziative dall’elevato impatto non convenzionale. Oggi il brand si appresta ad entrare nel mondo del gaming e ha scelto di farlo affidandosi alla creatività e alla freschezza degli studenti dello IED, seguiti nel proprio progetto di tesi dal Chief Executive Officer di Fandango Club Michele Budelli.

 

Gli studenti dei corsi triennali di Design della Comunicazione e Comunicazione Pubblicitaria hanno avuto l’occasione di sviluppare, come progetto di tesi, una strategia di comunicazione integrata per posizionare Red Bull all’interno dell’universo gaming.

Al termine di un anno di lavoro intenso, che ha previsto anche diverse sessioni nel nostro Campus i ragazzi hanno concluso il progetto, con un successo nel proprio portfolio universitario che si è tradotto anche in una soddisfazione piena del committente. “Il lavoro svolto dagli studenti ­– ha dichiarato, Caterina Consonni, Field Marketing Manager Redbull – è stato molto accurato sia nella fase di analisi che in quella di sviluppo creativo e tattico delle attività e degli eventi a supporto del brief di progetto. Ho apprezzato molto l’intuizione alla base del lavoro svolto, e cioè la necessità di sviluppare in Italia una cultura del gaming che si avvicini sempre più a quella già esistente all’estero. Proprietà di linguaggio e sicurezza nell’esposizione hanno infine condito positivamente la discussione di gruppo” .

“Sono particolarmente soddisfatto del progetto di tesi realizzato per Red Bull. I ragazzi hanno raggiunto un risultato egregio, lavorando con grande intelligenza sia nella fase iniziale di analisi del mondo gaming, sia in quella di progettazione vera e propria. Il risultato è davvero all’altezza delle aspettative, con un lavoro che potrebbe collaborare a cambiare il percepito del mondo dei videogiochi in Italia. Di grande stimolo, ovviamente, è stato lavorare per un brand come Red Bull, che è abituato a osare e sperimentare in termini di marketing e comunicazione”, ha dichiarato Michele Budelli, CEO di Fandango Club Spa.

 

Utilizzando il sito, continuando la navigazione in esso o scrollando la pagina stessa accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca qui per visualizzare la nostra informativa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi