Fandango Club

Project

Debutta a Milano Man’s World

Quando Man’s World ha fatto il suo esordio nella scena metropolitana di Zurigo, nel 2016, la stampa elvetica e il pubblico hanno salutato con entusiasmo un evento unico nel suo genere, in grado di regalare esperienze esclusive e autentiche a un target ricettivo eppure complesso come quello maschile. Il successo è cresciuto sempre più, con una seconda edizione a Zurigo nel 2017 (oltre 12.500 visitatori e un centinaio di espositori) e nuove tappe previste a Losanna (1-2 settembre 2017), Amburgo (9-11 novembre 2017) e Milano, dove l’evento è atteso per la prima metà del 2018. Ad adattare il format al mercato italiano sarà Campus Fandango Club, società di event management specializzata nella gestione di grandi eventi, come Milan Games Week, G! Come Giocare e Salone Franchising Milano.

 

«Di Man’s World ci siamo innamorati la prima volta che l’abbiamo visto a Zurigo», spiegano Marco Moretti e Michele Budelli, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Fandango Club Spa.

 

Creatori del format sono tre giovani svizzeri, Daniel RasumowskyRoman Stämpfli e Karim Debabe, professionisti con alle spalle background nel marketing, nel retail e nell’automotive. «Gli uomini – spiega Rasumowsky – sono spesso acquirenti pigri e impulsivi, per questo abbiamo voluto riunire in un unico luogo questo target di crescente importanza con una selezione accurata di prodotti, marchi e servizi di alta qualità».

 

«È un format di evento – spiega Budelli – che sa offrire esperienze originali a due livelli. Da un lato c’è il pubblico, prevalentemente maschile ma con una percentuale significativa anche femminile (come insegna l’esperienza di Zurigo), che è attratto dall’idea di trovare in un unico luogo ciò che lo appassiona. Si tratti di esperienze culinarie di alto livello, di momenti lifestyle o di cura di se stessi. Dall’altro lato ci sono gli espositori, che beneficiano di un format esperienziale a 360 gradi: il loro prodotto è inserito in un contesto in cui possono raccontarsi, parlare direttamente a un pubblico selezionato e attento, in grado di comprendere i loro prodotti perché collocati in un contesto esso stesso in linea con le loro aspettative».

 

Conclude Marco Moretti: «I clienti a cui abbiamo iniziato a presentare Man’s World sono entusiasti, ne intuiscono al volo le enormi potenzialità. Il motto del Campus – e dunque la nostra missione – è quella di creare eventi memorabili e trasformare le fiere in evento. Man’s World costituisce un passaggio cruciale della nostra strategia. Per la prima edizione di Man’s World le nostre stime più conservative parlano di circa 15.000 visitatori. È una grande sfida e il Campus è pronto a coglierla».

 

Clicca qui per leggere il comunicato stampa

Clicca qui per leggere la notizia su Event Report

Clicca qui per andare sul sito ufficiale di Man’S World Italia

 

Utilizzando il sito, continuando la navigazione in esso o scrollando la pagina stessa accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca qui per visualizzare la nostra informativa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi